Ilaria Baldaccini è una pianista italiana, riconosciuta dalla critica interprete originale e raffinata. Ha studiato presso i Conservatori di Lucca e di Firenze, laureandosi in pianoforte e in clavicembalo con il massimo dei voti e la lode. È stata allieva delle classi di pianoforte della Prof.ssa Maria Gloria Belli e del M° Giovanni Carmassi, delle classi di clavicembalo della Prof.ssa Annaberta Conti e del M° Gordon Murray, con il quale ha studiato presso l’Università della Musica e delle Arti Rappresentative di Vienna.

Svolge da anni un’intensa attività concertistica, prevalentemente come pianista solista. Si è esibita in alcuni dei centri musicali più importanti di città come Roma, Vienna, Belgrado, Sapporo, Tokyo. Da alcuni anni è impegnata nell’interpretazione del repertorio del Novecento storico e in quello della musica contemporanea.

Nel 2017 ha pubblicato due dischi per EMA Vinci Records: il primo è dedicato a compositori del secondo Novecento di area toscana (Carlo Prosperi, Piero Luigi Zangelmi, Gaetano Giani Luporini, Giuseppe Bonamici), inserito nella collana SIAE-Classici di oggi; il secondo è un disco monografico contenente i capolavori di Erik Satie. Entrambi sono stati recensiti da testate giornalistiche come, tra le altre, il giornale della musica, la Repubblica, il manifesto e presentati e trasmessi da importanti emittenti radiofoniche italiane e straniere, come RAI Radio 3, Radio Classica, Radio Svizzera Italiana, Rete Toscana Classica.

La fortuna critica del primo CD ha permesso una grande crescita del progetto sui compositori toscani. Il prossimo autunno, ancora per la EMA Vinci Records, usciranno due nuovi dischi: il primo è un monografico su Claudio Josè Boncompagni, autore fiorentino di origini argentine, deceduto nel 2016, al quale la Baldaccini ha dedicato molta attenzione negli ultimi anni e del quale ha presentato in concerto diversi brani in prima assoluta. Il disco contiene opere per pianoforte solo e brani per voce e pianoforte, eseguiti insieme alla soprano Monica Benvenuti; il secondo è una antologia pianistica nella quale verranno inseriti brani editi e inediti di Piero Luigi Zangelmi e brani inediti di Carlo Prosperi. Entrambi i lavori verranno pubblicati per SIAE-Classici di oggi.

Le incisioni degli inediti di Carlo Prosperi nascono da un lavoro di ricerca di Ilaria Baldaccini presso il fondo Prosperi del Gabinetto Scientifico-Letterario G.P.Vieusseux e i brani verranno eseguiti in concerto pubblico il 4 novembre, per gentile concessione delle opere da parte di Giuliana Prosperi, figlia del Maestro. Il concerto sarà inserito nella rassegna decennale del Lyceum Club Internazionale di Firenze Compositori del nostro tempo a Firenze.
Il 30 novembre un secondo evento dedicato al grande caposcuola fiorentino della composizione vedrà la pianista eseguire in seconda esecuzione mondiale e in prima esecuzione a Firenze il Concerto dell’Arcobaleno per pianoforte, marimba e orchestra, insieme a Omar Cecchi alla marimba e all’Orchestra La Filharmonie diretta da Nima Keshavarzi.
I due eventi vedranno dunque la collaborazione di tre importanti realtà fiorentine e saranno inserite nel cartellone del GIF GAMO International Festival, il festival autunnale di musica contemporanea della storica associazione fiorentina G.A.M.O., che quest’anno compie i 40 anni di attività artistica.

Recentemente la Baldaccini ha inoltre iniziato a collaborare con i compositori Daniele Venturi, Carlo Galante, Fabrizio De Rossi Re e Mauro Montalbetti, con il quale è risultata vincitrice del Bando SIAE-Classici di oggi per la commissione di musica colta contemporanea 2018. Molte le collaborazioni attive con compositori del nostro tempo, anche grazie al vivo e proficuo rapporto con l’Associazione di compositori CLUSTER di Lucca.